Psicoterapia

Adulti, coppie, famiglie, infanzia, adolescenza

Sono onorata di far parte del team di Psicoterapeuti Ufficiali Affiliati al Centro di Terapia Strategica di Arezzo e di essere Docente della Scuola Quadriennale di Psicoterapia Breve Strategica. (Visita il sito: http://www.centroditerapiastrategica.com).

La mia attività di Psicoterapeuta è arricchita da frequenti conferenze e workshop rivolti a Genitori ed Insegnanti: amo particolarmente aiutare queste figure di riferimento ad aiutare i bambini e i ragazzi nel processo di costruzione dell’autostima, presupposto fondamentale perché possano affrontare gli ostacoli che la vita impone.

“Non hai avuto modo di scegliere i genitori che ti sei trovato, ma hai modo di poter scegliere quale genitore potrai essere”

Marian Wright Edelman

Disturbi trattati

I disturbi principali di cui mi occupo sono quelli per cui l’Approccio Breve Strategico si è dimostrato particolarmente efficace ed efficiente.

La formazione di uno Psicoterapeuta Strategico, le supervisioni, gli aggiornamenti sono continui, ma del resto la professionalità è una capacità in costante divenire, da coltivare esperendola quotidianamente.

Dedico le mie giornate al supporto di (clicca per vedere la lista completa per ogni categoria):

Adulti - Coppie - Famiglie

Disturbi da attacchi di panico
Fobie specifiche (aereo, autostrada, animali…)
Relazioni di coppia
Ossessioni e Compulsioni
Ipocondria
Disturbi d’ansia
Bulimia, Anoressia, Vomiting
Disturbo post traumatico da stress
Depressione
Disturbi di Personalità

Infanzia - Adolescenza
Fobia scolare
Paure invalidanti (buio, stare soli…)
Ossessioni e Compulsioni
Disturbo dell’Attenzione ed Iperattività
Disturbo Oppositivo-Provocatorio
Mutismo elettivo
Ansia da prestazione nello studio
  • Efficacia: il modello di Terapia Breve Strategica misura costantemente il mantenimento nel tempo dei cambiamenti terapeutici ottenuti, riducendo al minimo la possibilità di ricadute o spostamenti del sintomo.
  • Efficienza: conditio sine qua non del nostro modello terapeutico è che la risoluzione dei problemi, o dei disturbi, avvenga nel minor tempo possibile. Rendere autonomo il paziente è obiettivo ultimo e fondamentale del processo terapeutico, che potrà dirsi concluso solo quando la persona sarà in grado di gestire la “nuova realtà” che è stata in grado di costruire.
  • Rigore metodologico: esistono protocolli di trattamento per i diversi disturbi. L’applicazione di un determinato protocollo tiene conto delle regolarità di quella specifica patologia, ma al contempo considera le particolarità della persona che si è “incastrata” in quel Sistema Percettivo-Reattivo disfunzionale.
  • Predittività ed autocorrettività: il nostro modello terapeutico è predittivo perché il terapeuta è in grado di prevedere in anticipo tutti i possibili effetti del proprio intervento; ma è anche autocorrettivo, dal momento che il terapeuta può “aggiustare il tiro” dell’intervento fase per fase, a seconda delle risposte che il paziente manifesta in seguito alle sue indicazioni.
  • Replicabilità: le tecniche terapeutiche e la loro processualità possono replicare gli esiti su diversi soggetti che presentano la stessa patologia; questa è prerogativa indispensabile per poter parlare di “Modello di terapia”.

Criteri scientifici della Psicoterapia Breve Strategica